Luna, perche’ mandare qui i tuoi raggi?

Fot. Antonella

„ […] Perche’ splendere oggi, con tutto il tuo chiarore e il tuo incanto? Dovresti velarti di nuvole di dolore. E non offrire piu’ la tua luce a questo mondo. Dovresti piangere assieme alle vittime, fuggire dal mondo, scomparire nel cielo piu’ alto e non mostrarti mai piu’ a questa umanita’ maledetta. Che regni per sempre l’oscurita’. Che un dolore eterno cali sul mondo, come al mio popolo costretto ad un dolore senza fine. Il mondo intero non e’ degno, l’umanita’ intera non e’ piu’ degna di godere della tua luce! Devi cessare di rischiarare questa terra, dove l’uomo e’ trattato con tanta ferocia e barbarie, senza motivo ne ragione. Non devono vedere piu’ la tua luce gli uomini che si sono trasformati in bestie selvagge e sanguinarie. Per loro, per loro non dovresti piu’ brillare. […] ”

Frammento tratto dagli scritti di Salmen Gradowski membro del Sonderkommando, scoperti nel terreno di Auschwitz II – Birkenau dopo la liberazione del Campo.

Gli scritti sono stati raccolti in un libro dal titolo „Sonderkommando. Diario di un crematorio di Auschwitz” Salmen Gradowski, Philippe Mesnard, Carlo Saletti – Edito da Marsilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 12 =